• Trigliceridi bassi colesterolo alto: ecco come comportarsi

    Trigliceridi bassi e colesterolo alto: cosa significa

    I trigliceridi sono caratterizzati da grassi sia vegetali che animali immagazzinati nell’organismo come scorta di energia. ll colesterolo è una sostanza presente nell’organismo, ma quando tale sostanza è in eccesso nel sangue, allora questo costituisce un fattore di serio rischio per alcune malattie. Avere trigliceridi bassi colesterolo alto vuol dire che si deve stare molto attenti, non tanto per i trigliceridi in sè, poichè un basso valore non desta preoccupazione al contrario del colesterolo alto, il quale può apportare dei seri danni all’apparato cardiovascolare. Per ulteriori approfondimenti leggi l’articolo Colesterolo e trigliceridi alti:ecco cosa fare.

    Tuttavia quando ci si accorge di avere un valore troppo basso di trigliceridi è consigliabile fare ulteriori indagini per scongiurare patologie particolari. Normalmente le cause che portano tale valore possono essere ricondotte a fattori non patologici come ad esempio: malnutrizione, farmaci e alcuni sport. Per quanto riguarda la malnutrizione, una dieta povera di carboidrati e di grassi può portare ad un abbassamento di trigliceridi. I sintomi che si possono presentare sono i seguenti: mal di testa, caduta di capelli, stanchezza e debolezza. Mentre alcuni farmaci come le statine o integratori a base di omega3 possono portare anch’essi ad una diminuzione dei trigliceridi. Anche a causa di un eccessivo allenamento si possono riscontrare un’attenuazione degli stessi.

    Continue reading

    Published by:
  • Abbassare trigliceridi: ecco come

    Abbassare triglieridi:ma in che modo?

    Se si hanno i trigliceridi troppo alti, è necessario ridurli. Basta seguire una dieta caratterizzata a basso contenuto di zuccheri e di grassi. Ma per i pazienti con livelli di trigliceridi altissimi, vale a dire oltre i 500mg/dL, sono necessari delle cure mediche ben specifiche dal momento che questi valori al di sopra della norma possono causare dei seri rischi alla salute, come malattie cardiovascolari e ictus. Per ulteriori approfondimenti leggi l’articolo Trigliceridi alti sintomi:dieta e i giusti rimedi. Ma ecco come abbassare trigliceridi in modo sano e naturale senza ricorrere a farmaci, che come è ben risaputo possono causare degli effetti collaterali se assunti per molto tempo:

    Prima di ogni cosa occorre limitare gli zuccheri nel proprio regime alimentare nel seguente modo:

    • sostituire le bevande zuccherate con quelle sugar-free
    • ridurre notevolmente i dolci, le caramelle, le crostate. Consumare al contrario ogni sorta di alimento che sia a basso contenuto di zucchero
    • ridurre gelati, sorbetto, e ghiaccioli
    • evitare cibi contenenti glucosio, saccarosio, maltosio, fruttosio e miele

    Continue reading

    Published by:
  • Abbassare i trigliceridi: ecco come

    Abbassare i trigliceridi: ecco la dieta appropriata

    E’ stato dimostrato come alti livelli di trigliceridi causano ostruzione delle arterie, diabete, malattie cardiovascolari e problemi alla tiroide. Ma tuttavia è possibile abbassare i trigliceridi adottando la giusta dieta oppure utilizzare dei farmaci. Sicuramente scegliendo la seconda opzione si possono riscontrare dei gravi effetti collaterali, infatti si raccomanda l’utilizzo di questi medicinali soltanto nei casi in cui non è possibile ricorrere ad altri rimedi. Mentre, scegliendo una dieta sana ed equilibrata i benefici che si possono ottenere sono innumerevoli. Per ulteriori approfondimenti leggi l’articolo Trigliceridi alti sintomi:dieta e i giusti rimedi.

    Per abbassare i trigliceridi ci sono alcuni alimenti consentiti, come frutta e verdure fresche soprattutto la verdura a foglia verde. Inoltre è fondamentale integrare nel proprio regime alimentare cibi che abbiano pochi grassi e zuccheri. Infatti è risaputo a molti che lo zucchero è uno dei principali fattori che fanno aumentare il tasso di trigliceridi nel sangue. Inoltre è necessario bere molti succhi di frutta fresca, caffè nero e tè, perchè aiutano ad abbassare i trigliceridi in maniera significativa. Inoltre sostituire le carni rosse con quelle bianche è opportuno.

    Continue reading

    Published by:
  • Trigliceridi bassi: cause e sintomi

    Trigliceridi bassi: tutto quello che si deve sapere

    I trigliceridi nel corpo umano, rappresentano per i muscoli la più importante riserva di energia. In genere a destare più preoccupazione sono i trigliceridi alti nel sangue, ma particolare attenzione deve essere posta anche per i trigliceridi bassi, poichè può essere l’indice di patologie serie. Si parla di trigliceridi bassi quando il valore è al di sotto dei 100 mg/dL.

    In genere la causa di tale situazione può essere condotta alla scorretta o insufficiente alimentazione, definita con più precisione “malnutrizione”.Infatti un ridotto apporto energetico può essere dovuto per diete sbagliate, o per problemi di disagio psichico o addirittura per condizione. Una dieta caratterizzata da una percentuale bassa di carboidrati produce un drastico abbassamento dei trigliceridi nel sangue. Condizione analoga può verificarsi in sportivi, che pur alimentandosi in maniera sana e corretta, si sottopongono ad attività fisiche eccessive  con conseguente riduzione di grassi.

    Continue reading

    Published by:
  • Dieta per colesterolo e trigliceridi alti: ecco i giusti alimenti

    Dieta per colesterolo e trigliceridi alti: sintomi

    Sia il colesterolo che i triglicerdi sono importanti per il nostro organismo, ma è pur vero che se sono presenti in quantità elevata nel sangue possono diventare veramente dannosi per il nostro organismo. Le loro funzioni sono diverse. Infatti i trigliceridi sono dei grassi che vengono sintetizzati dall’alimentazione e attraverso il sangue giungono nelle cellule adipose dove vengono immegazinate come scorta di energia. Ma se i trigliceridi tendono ad essere in quantità elevata nel sangue, si va verso una condizione patologica, caratterizzata da attacchi cardiaci e ictus. A scatenare tutto questo, ci sono diversi fattori, come uno stile di vita errato, basato su un’alimentazione ricca di grassi  e calorie, abuso di alcool o fumo, scarsa attività fisica, sovrappeso, oppure può incidere una predisposizione genetica. Anche il colesterolo alto può essere ereditario. Molte persone si domandano quali sono in genere i sintomi che si avvertono quando i valori tendono ad essere al di sopra della norma, ma in genere non si avverte nessun sintomo, l’unico modo per monitorare la situazione sono gli esami del sangue da effettuare almeno ogni anno, e una corretta dieta per colesterolo e trigliceridi alti.

    Continue reading

    Published by:
  • Trigliceridi alti sintomi: dieta e i giusti rimedi

    Trigliceridi alti sintomi: qual è la vera causa scatenante

    Avere i trigliceridi alti vuol dire aumentare il rischio di ictus, infarti e cardiopatie. Un livello elevato di trigliceridi può essere causato da vari fattori, quali diabete, obesità, malattie renali, abuso di alcolici, malfunzionamento della tiroide, assunzione di alcuni farmaci. Chi ha i trigliceridi alti sintomi che si riscontrano sono in genere di lieve entità. Ma se tali livelli sono causati da una condizione genetica, allora si potranno constatare depositi di grasso sotto la cute.

    Tuttavia è possibile abbassare i trigliceridi..basta seguire una dieta sana ed equilibrata, se poi i rimedi naturali da soli non bastano, allora in questo caso è doveroso ricorrere a dei farmaci appositi che il proprio medico di fiducia prescriverà. Per le persone in sovrappeso si consiglia comunque sia di perdere peso in quanto aiuta a contribuire ad un miglioramento della salute in generale e non solo, ma seguendo una dieta apposita i livelli di trigliceridi tenderanno a scendere significativamente.

    Continue reading

    Published by:
  • Colesterolo e trigliceridi alti: ecco cosa fare

    Colesterolo e trigliceridi alti: qual è la differenza?

    Colesterolo e trigliceridi sono una tipologia separati di grassi che circolano nel sangue. I trigliceridi accumulano le calorie inutilizzate e forniscono un’energia al corpo. Il colesterolo invece è un grasso prodotto per i due terzi dal fegato e per un terzo dagli alimenti che si assumono. Le cause del colesterolo e trigliceridi alti, possono essere molteplici come predisposizione ereditaria, diabete, consumo eccessivo di alcool, fumo, alimentazione scorretta, sedentarietà.

    Solitamente, questa situazione si affronta con la correzione del proprio regime alimentare, e nei casi laddove c’è necessità, l’assunzione di farmaci. In genere queste alterazioni non causano sintomi particolari, tuttavia quando i valori tendono ad aumentare vertiginosamente si possono avertire dolori addominali, sviluppare una pancreatite acuta, infarti, ictus e trombosi. Quindi è di fondamentale importanza rimediare affinchè il proprio quadro clinico torni alla normalità.

    Continue reading

    Published by:
  • Dieta trigliceridi alti: quali sono gli alimenti consentiti?

    Dieta trigliceridi alti: ecco il giusto rimedio per abbassarli

    L’aumento dei trigliceridi alti nel sangue è dovuto all’introduzione di calorie in eccesso. Ma tuttavia è possibile abbassare il livello di trigliceridi con un’alimentazione mirata e con dell’attività fisica , quest’ultima non deve essere trascurata soprattutto se l’individuo conduce vita sedentaria. L’osservanza di una corretta dieta per trigliceridi alti deve essere alla base per riportare i valori nella norma.

    L’alimentazione più adatta è una dieta povera di carboidrati, caratterizzata dalla restrizione dei glicidi. Pertanto vanno evitati i seguenti alimenti: biscotti, dolci, caramelle, crostate, banane, uva, cachi e la frutta troppo dolce e farinosa. Anche il controllo dei lipidi è di fondamentale importanza. Inoltre deve essere mantenuto un adeguato introito di calorie al fine di conservare il proprio peso ideale corporeo.

    Continue reading

    Published by:
  • Trigliceridi alti dieta: alimenti per abbassare i valori

    Trigliceridi alti dieta:come ridurre il tasso di trigliceridi

    Uno studio recente ha dimostrato che anche se un soggetto ha il colesterolo basso, ma possiede il tasso di trigliceridi elevato, vuol dire che ha una buona probabilità di contrarre ictus o malattie cardiovascolari. Tuttavia esistono due tipi di rimedi per diminuire drasticamente i valori: l’utilizzo dei farmaci e una corretta e sana alimentazione. Per quanto riguarda la terapia farmacologica, è stato riscontrato che la somministrazione di medicinali appositi non fanno altro che aumentare gli effetti collaterali. Mentre per abbassare i trigliceridi alti dieta apposita da prendere in considerazione è la seguente: diminuzione dell’apporto di zuccheri. A tale proposito è fondamentale diminuire o meglio eliminare dolci, biscotti, caramelle, crostate, bevande zuccherate, perchè lo zucchero è una delle principali cause che fanno aumentare la quantità di trigliceridi nel sangue.

    Anche la birra, il vino e altri tipi di alcolici vanno evitati categoricamente poichè questi alimenti sono composti dalla maggior parte di zuccheri.

    Continue reading

    Published by:
  • Trigliceridi altissimi: cause e sintomi

    Trigliceridi altissimi: cosa fare

    I trigliceridi non sono altro che un tipo di grasso presente nel sangue, utilizzato dal corpo come scorta di energia. Ma avere dei trigliceridi altissimi tuttavia, comporta una serie di rischi come infarti, ictus, pancreatite acuta.

    Possono essere diverse le cause che originano tale problema, ossia: predisposizione genetica, vita sedentaria, scorretta alimentazione, obesità, abuso di alcolici, fumo, gravidanza, sindrome metabolica. In genere i trigliceridi non causano sintomi particolari. Ma se i valori tendono a superare i 500mg/dL,  si possono manifestare dei forti dolori addominali. Mentre se il valore supera i 1000mg/dL, quindi in questo caso si parla di trigliceridi altissimi, esiste la possibilità di andare incontro ad una pancreatite acuta.

    Continue reading

    Published by: